• Home
  • Viabilità Bagnamare a Lipari, pensare a camminamento

Viabilità Bagnamare a Lipari, pensare a camminamento

Volevo far tue alcune mie riflessioni. Riguardano Bagnamare…….

Ero piccolo e ancora ricordo quando, all’inizio della strada di Bagnamare, si vedevano gli animali pronti ad essere macellati.
Allora si vedevano passare le macchine e i camion ma certamente in numero contenuto e non paragonabile al traffico di oggi.
E anche i camion erano certo non grossi e pesanti come quelli di oggi……..
E questo è il passato…. poi viene il progresso e bisogna adeguarsi…….

E a proposito della viabilità di Bagnamare, mi chiedo come mai, potendo il Comune di Lipari contare su un numero abbastanza elevato di studi e progetti di opere portuali che hanno fornito un quadro chiaro e definito delle condizioni meteo marine di esposizione del sito, non abbia pensato di realizzare un camminamento al piede dell’esistente muto, che possa rappresentare:
un transito pedonale in sicurezza, oggi non possibile data la larghezza ridotta della strada,
una passeggiata a mare di collegamento e a servizio del porto di Pignataro,
un corridoio in cui alloggiare i nuovi sottoservizi in sostituzione di quelli oggi esistenti sotto strada e anche un piccolo fronte da destinare all’approdo di buon tempo, non esistendo opere di difesa portuale.

Credo proprio, dal mio punto di vista anche tecnico, che la progettazione non sarebbe onerosa; e l’intervento, in rapporto ad un esame costi-benefici, certamente sostenibile.

Ci stiamo impegnando in un percorso politico, e mi piace considerare e proporre infrastrutture utili e con funzioni multiple, che possano garantire sicurezza, economia e ritorno anche economico.
L’impegno, non solo politico, ma da cittadino cui sta a cuore la propria terra, ci deve portare a proporre idee e confrontarci su di esse.

Potrei far passare quanto scrivo e propongo come “propaganda politica”, ma preferisco, per un interesse generale e comune, metterla qui, in piazza, a disposizione di chi ha a cuore le nostra isole e vuole trarne spunto……chissà che non se ne possa tirar fuori, se condivisa, qualche iniziativa…… Un caro abbraccio